Sabato pomeriggio, primo treno disponibile, “altro giro, altra corsa”, zainetto in spalla e si parte!
Week-end alternativo, stavolta, direzione PISA!

Tutto il mondo conosce la famosa Torre pendente che è a pochi km da me ed io non l’ho mai vista!

Parto dal presupposto che per me l’italia è uno dei posti più affascinanti, ricca di cultura e storia.
Ma a volte ce ne accorgiamo appena, siamo così presi a cercare destinazioni all’estero per le nostre vacanze!

Qualche ora e finalmente arrivo, la prima impressione : a misura d’uomo, carina e accogliente.
Mi  avvio subito verso “Corso Italia”, la via principale di Pisa una bella passeggiata e finalmente scorgo la torre da lontano, mi avvicino scatto qualche foto e continuo il tour intorno.
Purtroppo, ho proprio beccato la giornata sbagliata, diluvia…

Sono quasi le 20 e il mio stomaco comincia a brontolare.
Sulla strada per arrivare alla torre avevo notato una piccola pizzeria, cosi torno da quella parte, il locale si chiama ‘’Al bagno di Nerone’’ (consigliato) entro e ad accogliermi ci sono delle ragazze molto gentili, e il loro famoso accento toscano le rende anche simpatiche!
Come al solito prendo una pizza. Vi chiederete come mai io non abbia preso una “tagliata fiorentina”, o la famosa “cecina”, lo so, sono un ossimoro, cosi avventuriera ma diffidente nell’assaggiare “cibi nuovi”, vado sul sicuro e prendo la mia solita pizza!

Sulla strada per il ritorno ripasso dal “ponte di mezzo” che prima avevo notato appena, presa dalla foga di vedere l’attrazione principale, ma adesso è sera, pioviggina e non fa freddo, l’atmosfera è diversa, mi soffermo e mi godo per un po’ la vista sull’arno.
Magica e rilassante.
Ed ecco che viene fuori la romanticona che è in me e penso: “dov’è finito il mio fidanzato?”
Torno in me e ricordo di non avere un fidanzato! (ahahahah)
Beh, magari ci ritornerò….con calma, in buona compagnia e in una giornata di sole!

 

 

“La famosa pizza di cui vi raccontavo.”